giovedì 8 marzo 2012

Insalata di Pomelo - Pomelo salad

Insalata di pomelo: un viaggio in Vietnam restando seduti a tavola

Un altro piatto raccontato da Vittorio Castellani, alias Chef Kumalè durate il suo corso tenutosi qui a Milano qualche tempo fa e riportato anche sul suo libro Nuvole di drago e granelli di cous cous.

Questa volta andiamo in Vietnam e scopriamo anche un frutto nuovo, il pomelo.

Il pomelo l'avevo già notato dal mio fruttivendolo che però non sapeva dirmi esattamente a cosa servisse e cosa fosse.
Mi ero ripromessa di indagare ed ecco qui che, per caso, me lo ritrovo durante il corso di cucina orientale.

Sono corsa a comprarlo e l'ho lasciato in cucina, centro di incontro - scontro - ritrovo di tutta la famiglia. L'ho lasciato in mezzo al  tavolo. Devo dire che il suo aspetto è alquanto strano: è una pera che s traveste da superpompelmo o un pompelmo con problemi di identità?
L'ho lasciato lì e mi sono appostata, aspettando il rientro a casa dalla scuola.
Arriva Artur il più grande:
"Ciao ma'...." (si ormai siamo arrivati nell'età in cui i genitori si buttano giù dai piedistalli e si dimezzano i loro nomi)
"Cheddè' sta robba?"
Annusa ....tocca
"Fico"
"No non è un fico è un pomelo"
Ride
"Mica me lo fai mangiare vero?"
"Certo... a merenda"
"Te lo sogni. Passami la cioccolata".

"Mamminaaaaa dove seiiiiiii?". Eccola la piccola. Qui invece siamo ancora nell'epoca in cui i genitori sono i più belli, i più meravigliosi i più... tutto. Non so forse ve l'ho già detto ma mia figlia proprio recentemente mi ha fatto sentire la più bella-brava mamma del mondo:
"Mamma ma perchè tu hai tanti libri di questa signora (Nigella Lawson ndr) e la guardi sempre alla televisione?"
"Perchè mi piace. Cucina bene, è simpatica e trovo che sia anche una bellissima donna".
"......ma mamma!......Tu sei mille volte più brava, sei simpaticissima e moooooolto più bella!"
:-DDDD

Dunque torniamo con i piedi per terra in cucina. Arriva correndo la piccola peste e .....stop si ferma di colpo. Guarda il pomelo e si zittisce. Vedo le piccole rotelline de suo cervellino che girano freneticamente alla ricerca del dato mancante.
Mi piacciono questi istanti, quando i bimbi scoprono qualcosa di nuovo.
Si avvicina e annusa. Tocca. Ride.
"Cos'è mamma? Si mangia vero? Prima ci posso giocare un po?"
"E cosa ci vorresti fare?"
"Vorrei tirarlo in testa ad Artur"
.....................


Insalata di pomelo (Goi Buoi)
(english version below)
Dosi per 6 persone

  • 1 pomelo
  • 250 gr di gamberoni grigi (per me code di mazzancolle)
  • 1/2 tazza di menta dolce
  • 2 cucchiaini di zucchero (di canna per me)
  • 1 cucchiaio di aceto (di riso per me)
  • 1 cucchiaino di salsa di pesce
  • 1 cucchiaio d'acqua
  • 1 peperoncino rosso tagliato a rondelle fini
  • 1 cucchiaio di arachidi fritte pelate
  • 1 cucchiaio di scalogno tritato
  • foglie di lattuga (lattughino per me)
Ho aperto il pomelo e ho tolto tutta la buccia. Quindi ho tolto la "pelle" degli spicchi lasciando solo la polpa e ho tagliato gli spicchi a pezzetti..
Ho pulito le code delle mazzancolle e le ho cotte velocemente in acqua salata. Le ho scolate le ho lasciate raffreddare. Nella ricetta c'è scritto di tagliarle a pezzetti, ma io le ho lasciate intere.
In una ciotola ho messo il pomelo, le mazzancolle e la menta tagliata fine.

Ho preparato il condimento sciogliendo lo zucchero con l'aceto, la salsa di pesce, l'acqua e i peperoncini.
Ho passato velocemente le arachidi nel mixer per tritarle, ma nello stesso tempo lasciarle piuttosto grosse.

In un padellino ho fatto soffriggere lo scalogno con un poco d'olio. Durante il corso Vittorio ha lasciato abbrustolire lo scalogno spiegandoci che questo avrebbe acquistato in texture e in gusto e... beh aveva ragione. Mi è piaciuto lo scalogno cotto in questo modo, credo che proverò ad usarlo anche in altre preparazioni. Inoltre mi piace anche il contrasto cromatico che si crea tra lo scalogno e le mazzancolle.

Ho condito le mazzancolle con la vinagrette. Ho aggiunto le arachidi e lo scalogno.
Ho messo le foglie di lattughino sul fondo dell'insalatiera e ho posto nel centro tutti gli altri ingredienti.

Ho portato in tavola e ho fatto in tempo a scattare solo due foto. Poi, come per magia, è tutto sparito.


Pomelo salad: a trip to  Vietnam by sitting at the table


Pomelo salad (Goi Buoi)

Serves 6
  • 1 pomelo
  • 250 g of gray prawns (for me, shrimp tails)
  • 1/2 cup of sweet mint
  • 2 teaspoons of sugar (cane sugar for me)
  • 1 tablespoon vinegar (rice vinegar for me)
  • 1 teaspoon fish sauce
  • 1 tablespoon water
  • 1 red pepper, cut into thin rounds
  • 1 tablespoon peeled fried peanuts
  • 1 tablespoon minced shallot
  • lettuce leaves 

I opened the pomelo and I removed the peel. So I removed the "skin" leaving only the pulp and I cut the cloves into small pieces ..
I cleaned the tails of shrimp and I quickly cooked in salted water. I drained and I let themcool. In the recipe it says to cut them into pieces, but I have left whole.
In a bowl I put the pomelo, the prawns and the chopped mint.

I prepared the sauce by dissolving the sugar with the vinegar, fish sauce, chiles andwater.
I quickly passed the peanuts in a food processor to chop them, but at the same timeleave them rather large.

In a pan I fry the shallots with a little oil. During the course Vittorio left roast shallotsexplaining that this would have purchased in texture and taste ... Well he was right. I likedthe shallots cooked in this way, I think I will try to use it in other preparations. Also I like the color contrast that is created between the shallots and shrimp.

I seasoned the shrimp with the vinaigrette. I added peanuts and scallions.
I put the lettuce leaves on bottom of a bowl and I put in the the center all the otheringredients.

I brought to the table and I had time to take only two photos. Then, like magic, it's allgone. 

28 commenti:

  1. hahahah ma povero Artur :D io non l'ho mai visto questo pomelo io conosco il pomello hahahahah battutaccia :-( che dire cara tu mi fai scoprire sempre cose nuove, semmai dovessi trovare questo pomelo so come utilizzarlo :-) buona giornata cara, baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ros! Sono contenta di averti fatto ridere....il pomello non ci avevo pensato :-DD però n insalata..mahhhhh

      Elimina
  2. Ammetto che il pomelo non l'ho mai visto °_° però la tua insalata mi fa comunque venire vogliadi provarlo =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se mmi fai un fischio ti spedisco figlia e pomelo! :-D

      Elimina
  3. che splendida insalata...davvero di gusto...complimenti!

    RispondiElimina
  4. il pomelo??? ma non ho proprio idea di cosa sia!! Devo assolutamente trovarlo, mi hai incuriosita!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho tentato di spiegarlo qui http://gliingredientidipennaeforchetta.blogspot.com/
      :-)

      Elimina
  5. Ahahahha! Bellissimo post e buonissima insalata!
    Anche io ho sempre guardato con mooolta curiosità il pomelo dal fruttivendolo e/o grandi supermercati ma non ho mai avuto il coraggio di comprarlo... Ora che ho una ricetta da scopiazzare ne approfitto! :P
    Grazie!!
    Un abbraccio a te e ai tuoi meravigliosi e simpaticissimi figli!! :)

    RispondiElimina
  6. Fantastica Ginevra, ha detto la stesso cosa che avrebbe detto Ludovica :-)
    Il pomelo mi manca, mai comprato e mai assaggiato, ma le insalate "strane" mi sfiziano quindi questa me la copio !!
    Buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sa che abbiamo due figlie dotate di artigli. Che dici?

      Elimina
  7. Mi hai fatta ridere!! Il pomelo lo adora il mio Roby, a me non piace, come il pompelmo lo trovo troppo aspro e non riesco a mangiarlo. Ma la tua insalata si presenta proprio bene!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sai che io lo trovo quasi troppo dolce? Vabbè io mi magio i limoni :-D

      Elimina
    2. Non riesco a mangiare i limoni e neppure i pompelmi, mi sa che sono io la dipendente da zuccheri ;-)

      Elimina
  8. Mi sto innamorando di questo tuo corso anch'io!!!Deliziosamente fresca questa insalata!!bacioni,Imma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-) devo dire che questo corso mi è piaciuto tanto. Adoro provare la cucina di altri Paesi. E mi sa che si vede^^

      Elimina
  9. ciao carissima i tuoi figli sono simpaticissimi..non conosco e mai visto il pomelo..adoro solo frutta italiana..mi dispiace..bella la foto..baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh ma tu sei fortunata, hai la materia prima in giardino. :-)

      Elimina
  10. interessantissima questa insalata!
    buona giornata

    RispondiElimina
  11. bella questa insalata...anche se non conosco il pomelo!
    mi sono unita con piacere ai tuoi lettori e se ti va passa a trovarmi!
    abbracci

    RispondiElimina
  12. Sto cercando di immaginare la mia reazione se mi mettessi davanti un frutto tanto "strano" (almeno dalla descrizione). Certo che la soluzione della piccola peste in certi momenti è quella che tutti vorremmo proporre... :-)
    Buona domenica.

    RispondiElimina
  13. Oh, io adoro quel frutto! *_* Ne ho presi 5 a Natale! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nicolò che piacere rivederti! Guarda che ti aspetto per i biscotti ... non mi sono dimenticata :-)

      Elimina