lunedì 2 luglio 2012

Crescentine

Le crescentine nella versione classica: salumi, squaquerone e cipolle rosse .


Quando ero piccola passavo le mie vacanze estive vicino a Bologna, nella casa di campagna di mia nonna, insieme a zii, prozii, cugini e chi ne ha più ne metta.

Eravamo tantissimi in quella casa e tra i mille ricordi di infanzia c'è quello delle enormi tavolate piene di gioia e confusione.

E questo era uno dei piatti che noi "piccoli" amavamo (e devo dire amo ancora!) di più. Perché si mangia con le mani, perché si può mangiare in piedi, seduti oppure sdraiati nel prato, perché anche se la ricetta prevede che la crescentina si mangi con lo squaquerone e gli affettati nessuno vieta di mangiarla anche con il cioccolato o con quello che più piace (mio figlio "chiude" sempre con una crescentina alla nutella).

Mi raccomando! Fondamentale la presenza dello strutto sia nell'impasto (solo un cucchiaino però, dosi maggiori renderebbero l'impasto pesante) che rende la crescentina morbida e soffice e sia nella frittura. La frittura con lo strutto (allungato con olio altrimenti da troppo sapore) è meno "grassa", l'impasto assorbe minori quantitativi di grasso in cottura restando bello croccante e leggero. Se non lo avete mai provato fatelo, e poi mi direte!

Con questa ricetta sono stata ospite nel blog di Pola, un'italiana che vive negli Stati Uniti. Vi consiglio di farci un giro.
Tra le altre cose ha creato, insieme ad altre blogger sparse per il mondo, un "cucina virtuale" dove, più o meno una volta al mese, si incontrano e preparano la stessa ricetta, ma ognuna nella versione del suo Paese.

Ho voluto far conoscere anche là, dall'altra parte del mondo, una ricetta che proviene da quella terra che mi ha dato tanto e non chiede niente, perché non è nelle sue corde chiedere, nemmeno ora che ha sofferto e soffre ancora per i recenti terremoti.

Ora, con la stessa ricetta partecipo al contest di un'altra amica. E gliela dedico con tutto il cuore.






Crescentine
(english version below)

Ingredienti per 4 persone

  • 400 g farina
  • 1 bustina di lievito istantaneo
  • 1 cucchiaino di strutto
  • 1 pizzico di sale
  • 200 ml di acqua

Per friggere:

  • olio di semi
  • strutto

Metto in una ciotola la farina, il sale, il lievito, il cucchiaino di strutto e l'acqua.
Impasto velocemente.
Infarino il piano di lavoro e con l'aiuto del mattarello stendo la pasta fino a farla diventare alta 3-4 mm.
Ritaglio nella pasta dei rombi lunghi circa 7 cm.

In una padella bella ampia (devo permettere alle crescentine di gonfiarsi) scaldo una parte di olio con una parte di strutto. Quando l'olio è ben caldo friggo 2 - 3 crescentine per volta. Le cuocio per qualche minuto su un lato e poi le giro.

Se volete delle crescentine "piatte" come quella a destra nella fotografia, mettete al crescentina nell'olio caldo e durante la cottura, con l'aiuto di un cucchiaio versate dell'olio bollente sulla superficie. Se invece vi piacciono le crescentine con le "bolle" (come quella a sinistra nella foto) fate scivolare la crescentina nell'olio e fate in modo che la superficie non venga a contatto con l'olio. Appena si formano le bolle giratela.

Servo accompagnate da affettati vari, prosciutto crudo, mortadella, formaggio squaquerone, cipolle rosse sott'aceto


Crescentine in the classic version: mortadella, squaquerone and red onions

Crescentine
Ingredients for 4 people
  • 400 g flour
  • 1 packet of instant yeast
  • 1 teaspoon of lard
  • 1 pinch of salt
  • 200 ml of water
For frying:

  • seed oil
  • lard
I put in a bowl the flour, salt, baking powder, lard and a teaspoon of water. I mix quickly.
I put the flour on work surface, and with the help of rolling pin, I lay out the dough until it becomes 3-4 mm high.
I cut the dough into diamond shapes about 7 cm long.

In a pan warm up some oil with a little lard. When the oil is hot I fry 2 to 3 crescentine every time.

I will bake for a few minutes on one side and then I will turn.
If you want crescentine "flat" like the one on the right in the photograph, you put the crescentina in hot oil, and during cooking, with the help of a spoon, you pour boiling oil on the surface. However, if you like crescentine with "bubbles" (like the one pictured on the left) you slide the crescentina in oil, and make sure that the surface does not come into contact with the oil. When bubbles form turn it.

I serve accompanied by prosciutto, mortadella, squaquerone cheese, pickled red onions and a nice glass of red wine

13 commenti:

  1. mmm che buone! Ora che ho la tua ricetta le posso fare, devo solo riuscire a trovare della mortadella buona quaggiu'.
    abbracci
    giulia

    RispondiElimina
  2. Io invece le crescentine le ho scoperte in età adulta.....ma non le ho più abbandonate!!!! Sono strepitose......

    RispondiElimina
  3. No, ma fammi capire riesci anche a friggere con queste temperature???...sei un mito!!
    te lo confesso le crescentine non le ho mai mangiate, ma sono sicura che i miei ragazzi le adorerebbero!!

    Complimenti per l'iniziativa!

    baci

    loredana

    RispondiElimina
  4. Il mio ruolo mi impone di essere imparziale... e per il contest giuro che lo sarò!
    Grazie dunque di aver partecipato.

    Per l'amicizia e l'affetto che ci lega ti ringrazio con tutto il mio cuore... con la speranza che la crescentina porti i risultati sperati!
    Un abbraccio, Chiara

    RispondiElimina
  5. mai mangiate, chez moi non è che ne trovi ad ogni angolo ;-) mi sa che mi toccherà farle glutenfree se voglio assaggiarle ;-) grazie mille per la ricetta e complimenti per l'ottimo risultato :-D

    RispondiElimina
  6. l'unica volta che ho assaggiato le crescentine è stato a bologna e ne ho un ricordo stupendo!! Che bontà!! Mi salvo questa ricettina. Voglio provare a farle, ma solo quando la temperatura me lo consentirà. troppo caldo ora!! ^_^

    RispondiElimina
  7. mamma che buone! mi è venuta una fame a vederle :-D un abbraccio!

    RispondiElimina
  8. Ma lo sai che non ho mai assaggiato le crescentine? Mi tocca riporvi rimedio al più presto! Buona serata :)

    RispondiElimina
  9. Possibile che ogni volta che passo da te, me ne devo andare con l'acquolina in bocca!?!?!?

    RispondiElimina
  10. Che aspetto divino le tue crescentine, assolutamente da provare!! :-)

    RispondiElimina
  11. le adoro Dany... rubate tutteeeee!!!!!! XD

    RispondiElimina
  12. mai mangiate ma sono sicura che mi piacerebbero!

    RispondiElimina
  13. Ma sai che con tutto quello che succede al lavoro mi ero persa il tuo post?? Scusa!! E grazie per le parole carinissime sul blog and world on a plate!

    RispondiElimina