lunedì 29 ottobre 2012

Peperoni ripieni ai sapori del Mediterraneo - Peppers stuffed with the flavors of the Mediterranean


Peperoni ripieni ai sapori del Mediterraneo

Perchè mi piace cucinare? Perchè è una continua fonte di creatività, storia, emozioni e cultura. 
Spesso un alimento per me non è solo un frutto, un legume o un pezzo di carne, è qualcosa di più: è un ricordo, è una storia, è un momento.

Come è successo per questi peperoni:




Li ho visti in una giornata grigia, la prima pioggerellina autunnale, quella che ti bagna comunque, anche se hai l'ombrello. Il cielo latteo e i colori spenti. Ovunque.

Potevo non rimanere affascinata da questa esplosione di colore? Prendendone in mano uno ho sentito tutto il calore del sole immagazzinato durante l'estate. 
Piccoli tondi e sodi. Pronti per essere riempiti da qualcosa di speciale.
Si ma cosa?




Non volevo un semplice ripieno, volevo qualcosa di unico. Proprio come loro.
E così ho riunito alcune delle bontà del Mediterraneo: le olive greche, i capperi di Pantelleria e le alici cicciottelle di Cetara.
Legate dal pane, alimento comune a tutti i popoli, e profumati dal prezzemolo che non manca mai nelle ricette di mare.
Ed ecco qui.



























Peperoni ripieni ai sapori del Mediterrano
(english version below)

Ingredienti per 6 persone

  • 12 peperoni tondi
  • 150 g pane raffermo
  • 40 g olive di Kalamata (olive nere) in salamoia
  • 40 g capperi di Pantelleria sotto sale
  • 6 alici di Cetara (alici sott'olio)
  • 1/2 bicchiere di latte
  • Un bel ciuffo di prezzemolo
  • Sale e pepe


Spezzetto il pane raffermo e aggiungo il latte per ammorbidirlo.
Nel frattempo sciacquo i capperi, taglio a pezzettini le olive, le alici e con l'aiuto della mezzaluna taglio a pezzettini piccolissimi anche il prezzemolo.

Aggiungo tutti gli ingredienti al pane e impasto fino ad ottenere un composto piuttosto morbido. Se il pane risultasse ancora troppo duro aggiungete un poco di latte, ma non esagerate, il ripieno non deve essere troppo morbido.
Aggiungo sale e pepe e mescolo.

Lavo i peperoni e con un coltellino tolgo "il gambo" che tengo da parte per richiudere i peperoni una volta riempiti.
Elimino i semi e i filamenti interni con la punta delle dita (non uso coltelli, cucchiaini o altri oggetti in metallo per evitare di bucare il peperone).

Riempio i peperoni con il composto precedente preparato, richiudo i peperoni con i gambi che ho tenuto da parte e li sistemo in una teglia leggermente unta d'olio.
Inforno a 150° per 40 - 50 minuti.




Peppers stuffed with the flavors of the Mediterranean

Ingredients for 6 people
  • 12 round peppers
  • 150 g stale bread
  • 40 g Kalamata olives (black olives) preserved in brine
  • 40 g capers from Pantelleria in salt
  • 6 Cetara anchovies (anchovies in olive oil)
  • 1/2 cup of milk
  • A large sprig of parsley
  • Salt and pepper

Chop the bread and add the milk to soften it.
Meanwhile, rinse the capers, cut into small pieces: the olives, anchovies and with the help of half-moon cut into small pieces also parsley.

Add all ingredients to the bread and mix until the mixture is quite soft. If the bread proves too hard, add a little milk, but do not overdo it, the filling should not be too soft.
Add salt and pepper and stir.ùùWash the peppers, and with a knife take off "the stem" I keep aside to reclose the peppers when'll have them filled.
I pull the seeds and inner strands with the tips of my fingers (I do not use knives, spoons or other metal objects to avoid pierce the pepper).

I fill the peppers with the mixture prepared above, richiudo the peppers with the stems that I kept aside and settle them in a baking pan lightly oiled.
Bake at 150 degrees for 40 to 50 minutes.



35 commenti:

  1. Simpaticissimi! E, al solito, complimenti per le meravigliose fotografie!

    RispondiElimina
  2. Delle chicche favolose, golorate e saporite!!!! van giù in un boccone! Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero Ely, anche se questi peperoni sono un pochino più grandi di quelli mignon che si trovano normalmente ripieni di tonno e sott'olio

      Elimina
  3. squisiti questi peperoni ripieni, lo conosco bene perchè è lo stesso ripieno che ho fatto anche io per la melanzana rossa di rotonda, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi ero persa le melanzane rosse! Fantastiche. Per il ripieno...lo adoro. Non è nient'altro che una versione "nobilitata" dei peperoni imbottiti che faceva la mia mamma. Ecco così sai che le mie origini non sono proprio nordiche :-D

      Elimina
  4. piacciono anche a me questi peperoni tondi, ma io li riempio di riso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La prossima volta li provo così. Sono così teneri e nello stesso tempo sodi che sono un piacere per gli occhi e per il palato. Insomma me ne sono innamorata.

      Elimina
  5. sono una poesia i tuoi peperoni... condivido davvero con te la passione, nutro gli stessi pensieri in merito e sopratutto nella semplicità degli ingredienti genuini =) un bacione cara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie delle belle parole e dei (sempre graditissimi^^^) complimenti!

      Elimina
  6. adoro i peperoni tondi e mi piace molto il tuo ripieno, poi i tondi sono più piccoli e si mangiano meglio, li faccio, si trovano ancora vero?...un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si si certo io li ho trovati proprio in questi giorni!

      Elimina
  7. Queste foto incantano , anzi ipnotizzano!

    Sono stupendi questi peperoni in miniatura e sicuramente il ripieno riporta immediatamente all'estate, ad una spiaggia bianca ed un mare limpido, a case illuminate dal sole con le imposte azzurre!
    Se si riesce a viaggiare con un profumo, allora siamo nella magia!

    ciao loredana

    RispondiElimina
  8. mai visti così :D che belli e la farcia mai fatta, io ci metto la carne! caspita devo provare assolutamente :D buona giornata

    RispondiElimina
  9. Che bellini questi peperoni! E devono anche essere buonissimi!

    RispondiElimina
  10. che ripienoooooooooo peperino sfizioso!!!! salvo la ricetta e magari la propongo ad una cena che terrò a breve :)

    RispondiElimina
  11. con questi profumi e questi colori credo che la giornata grigia te l'hanno raddrizzata alla grande. ottimissimo piatto. un bacione

    RispondiElimina
  12. godurioso il ripieno e belli i peperoni !!!

    RispondiElimina
  13. Caspita, questi li provo a cucinare.....

    RispondiElimina
  14. che belli questi peperoni tondi piccini e che dire delle foto??? ogni volta rimango così O_O bravissima cara!

    RispondiElimina
  15. Bellissimi!
    Il ripieno poi.. un tuffo nell'estate oramai lontana...
    Da provare assolutamente!

    RispondiElimina
  16. Profumatissimi e molto invitanti. Buona serata Daniela.

    RispondiElimina
  17. Ed eccoli davvero qui, in tutto il loro splendore Daniela!! Anche per me sono irresistibili. E tra un po' ci dovremo accontentare dei peperoni di serra. Ne hai afferrati al volto... colorando una giornata nata grigia. Un ripieno davvero eccezionale!! Buona giornata!

    RispondiElimina
  18. I tuoi peperoni devono essere buonissimi, grazie anche alla scelta degli ingredienti che comprendono le olive Kalamata e le alici di Cetara, ossia all'insegna dell'eccellenza.

    RispondiElimina
  19. grazie per avermi riportato un raggio di sole in questa umida giornata di novembre! ho visto le tue foto su pinterest e sono subito corsa qui a sbirciare!!

    RispondiElimina
  20. dani, come stai? era un pò che non passavo ma oggi sono rimasta travolta da questi colori...
    come va? che mi racconti?
    un bacione

    RispondiElimina
  21. io adoro i peperoni, dovrò assolutamente provare la tua ricetta!! :)
    e le immagini stimolano un discreto appetito!!

    ho aperto uno swap natalizio a tema cucina, ti lascio il link al post con tutte le informazioni!
    http://chebirba.blogspot.it/2012/11/swap-per-il-natale-2012.html
    ciao ciao, Laura

    RispondiElimina