lunedì 4 giugno 2012

Clafoutis alle ciliegie


Clafoutis alle ciliege: facile e veloce

Mi sono presa una piccola pausa. Eh si dovevo trovare qualcosa per ringraziare delle vincita.
Mi sono ricordata che Valentina  mi aveva detto che adora le ciliegie e sperando che anche a Cinzia  non dispiacciano ho preaparato un dolce facile, veloce e tanto buono.
Grazie :-)





Prima ancora di cuocere è già bello



Clafoutis alle ciliegie
(english version below)
Ingredienti per 6
  • 700 g ciliegie
  • 150 g zucchero
  • 80 g farina
  • 3 uova
  • 750 ml latte


Accendo il forno a 210° funzione ventilato.
Lavo le ciliegie e tolgo il nocciolo. Le distribuisco sul fondo di una pirofila imburrata oppure, come ho fatto oggi sul fondo di 6 pirofile individuali (sempre imburrate!).

In una ciotola mescolo le uova intere con lo zucchero fino ad ottenere una crema spumosa. Aggiungo la farina e  il latte a poco a poco, sempre mescolando.
Verso il composto sulle ciliegie e metto in forno per 20 minuti.

Lascio raffreddare e servo





Clafoutis with cherries: fast and simple


Clafoutis with cherries 
Ingredients for 6 
  • 700 g cherries 
  • 150 g sugar 
  • 80 g flour
  • 3 eggs 
  • 750 ml milk


I turn on the oven to 210 ° ventilation function. 
I wash the cherries and take off the core. I will distribute it to the bottom of a buttered pan or, as I did today on the bottom of 6 individual oven dishes (always buttered!). 

In a bowl mix the eggs with the sugar until I get a frothy cream. I add the flour and the milk gradually, stirring constantly. Towards the mixture over cherries and put in oven for 20 minutes. 

Let cool and serve

26 commenti:

  1. Te li avevo fatti i complimenti? Boh, non lo so, ma l'idea era davvero geniale e tutta meritata. Il clafoutis a me piace tantissimo solo che lo posso fare monoporzione perché lo mangio solo io. Mio marito si lamenta e dice che è una frittata posticcia! Che ci devo fare? Un abbraccione grande, Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma nooo Patty. Leggi bene la mia ricetta sono 750 gr di latte per 3 uova. Praticamente un creme caramel! Altro che frittata. Prova e vedrai :-)

      Elimina
  2. Non lo volevo scrivere, ma visto che, a quanto pare, sono in sintonia col marito di Patty... anche a me il clafoutis ha dato tanto l'idea di una frittatona dolce e un po' troppo sostanziosa ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma no anche tu! NON è una frittata daiiii
      Che fai le frittate con un litro di latte? :-D
      Insomma ve la devo proprio far assaggiare!

      Elimina
  3. così non vale però...... =( mi prendi per la gola... rubooooooooooo XD bacione cara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' proprio quello che cerco di fare^^^

      Elimina
  4. che meraviglia..mi piacerebbe tanto assaggiarlo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' facilissimo. L'unica seccatura e togliere il nocciolo alle ciliegie!

      Elimina
    2. Ecco appunto.. ora tuuuuute le mie energie sono incanalate verso la panificazione!!! ahahah! Ma lo sai Dani che non ho mai fatto un clafoutis? Vergogna eh?
      Solo che i dolci (eccetto le torte per colazione) le faccio per il marito che adora il cioccolato, per cui... insomma mi tocca rimediare!
      Un bacino e buona giornata! ^__^

      Elimina
  5. il clafoutis alle ciliegie è trooooooppo buono :-)

    RispondiElimina
  6. Mai fatto, ma vedendo il tuo è un vero delitto. Rimedio e domani al mercato faccio incetta di ciliege :) Complimentoni per la vincita MERITATISSIMA!!!

    buona serata

    RispondiElimina
  7. Il clafoutis mi ha sempre affascinato, non l'ho mai nè mangiato nè cucinato...il tuo come sempre sembra ottimo, mi sa che stavolta proverò... a presto!!

    RispondiElimina
  8. Ciao mammina dal cuore di panna e meringa! ;-)
    Che bei colori in questo post, l'azzurro mette in risalto la tua delizia alle ciliegie, con quella crosticina poi è cosi invitante!!

    Grazie per la tua ricetta suggerimento!!! gli ingredienti che hai visto ci sono tutti, il nero erano funghi cinesi (quelli ondulati) e se ricordo bene c'erano peperoni rossi. Sicuro tanti peperoncini (se anche di szechuan, come il pepe non saprei dire). Il colore potrebbe essere dato da del concentrato di pomodoro. Ma è stato il sapore a colpirmi, che non avevo mai trovato nella cucina asiatica sinora. Non mi pareva ci fosse uovo ne che la carne avesse un'impanatura. Penso che tornerò a mangiarlo, salendo al primo piano dove si intravede la cucina, a sbirciare per provare a carpire il loro segreto ;-)
    Sei un tesoro se mi mandi per mail un paio di ricette!! trovi l'indirizzo sul mio profilo.

    RispondiElimina
  9. ...sembra mmmmmmmmooooooooooolto facile e tanto buono!! Brava!

    RispondiElimina
  10. Uno dei miei dolci francesi preferiti!!!

    Ho messo la tua ricetta della pasta cresciuta qui http://dantealighieriauckland.blogspot.co.nz/2012/06/pasta-cresciuta.html

    grazie mille da parte di tutti alla Dante di Auckland!

    Alessandra

    RispondiElimina
  11. Ciao ho le amarene sotto sciroppo e non so cosa farci..forse questo dolce che ne pensi? ho le ciotoline mono porzioni..sono ideali. Questo dolce mi ha affascinata baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si puoi farlo ma a questo punto io ridurre le dosi dello zucchero (non mi piacciono i dolci troppo zuccherosi) e sì le ciotoline monoporzione sono perfette.

      Elimina
  12. Fantastico questo dolce!! devo provarlo

    RispondiElimina