lunedì 7 novembre 2011

Vellutata di cavolfiori


Vellutata di cavolfiori: delicato preludio d'inverno

Ok ci siamo. Se fino a ieri ci potevamo lamentare del caldo (e adesso dai facciamo la faccia stupita e diciamo "Ma chi si è mai lamentato del caldo! E' da pazzi fare una cosa del genere".) ora possiamo cominciare a impostarci sulla modalità "Oh mamma ma che freddo!"
Ma soprattutto possiamo tirar fuori dall'armadio delle meraviglie: le cocotte, i libri di ricette per stufati, brasati, zuppe e tutti quei piatti che, con le loro lunghe cotture ci appannano i vetri facendoci sentire al caldo e al sicuro.

In questi giorni il cielo è di piombo e la luce passa a malapena attraverso le nuvole, dandomi l'idea di essere  in un Paese del nord. Beh si sono al nord, ma volevo dire più al nord di dove sono ora.

E quindi volevo un po' di questa atmosfera "nordica" anche in cucina. No, no, tranquilli niente bollito di renna, piuttosto una zuppa.
Ho cercato una ricetta che potesse avvicinarsi alla "Cauliflower soup" assaggiata un bel po' di tempo fa in Islanda (Paese meraviglioso).

Questa ricetta arriva pari pari dal libro "Soup and Breads" di "The Australian Family Circle". Si, si lo so. Cosa c'entra l'Australia con l'Islanda? Ehmm niente. Però è proprio questa la ricetta che cercavo. I crostini sono invece una mia rielaborazione.


Vellutata di cavolfiore
  • 20 gr di burro
  • 1 cipolla tritata
  • 1 ramo di sedano tritato
  • 1 patata tagliata a tocchetti
  • 1/2 cucchiaino di noce moscata
  • 1 litro di brodo
  • 1 kg di cavolfiore già pulito e diviso a pezzetti
Per i crostini
  • Fette di pancarrè senza il bordo
  • burro
  • Gruviera grattugiato 
  • Paprika piccante
In una pentola piuttosto grande faccio soffriggere leggermente il burro e quindi faccio saltare per pochi minuti: cipolle, patate e noce moscata.
Aggiungo il cavolfiore a pezzi, quindi copro il tutto con il brodo.
Lascio cuocere, mescolando di tanto in tanto per 20 minuti o finché le verdure non siano belle morbide.

Frullo la mia vellutata.

Durante i 20 minuti di cottura della vellutata preparo i miei crostini.
Spalmo sulle fette di pane a cassetta il burro. Cosparago poi con il formaggio e, su alcune fette aggiungo anche un poco di paprica. 
Metto il tutto a grigliare nel forno per qualche minuto, finché il formaggio non si sia sciolto.
Tolgo dal forno e taglio il pancarrè a strisce.
Servo la vellutata i cavolfiore accompagnata con i crostini.

E il freddo scompare 

17 commenti:

  1. la adoro... bellissima questa...

    RispondiElimina
  2. mai provata la vellutata di cavolfiori mi sa tanto di confrot food!!bacioni,Imma

    RispondiElimina
  3. Ma sai che qui il freddo ancora non si sente???? Ieri mio marito ( pdz :-D ) ha voluto accendere il caminetto O__o ...risultato???? Ero in canottiera :-D Però questa zuppa mi ispira parecchio...quindi segno e rimando a quando è freddo ;-) Un bacione one one one!!!!!

    RispondiElimina
  4. Io adoro metterci le croste di parmigiano

    RispondiElimina
  5. ohhhhh ci vorrebbe stasera, qui oramai accendiamo la luce dopo pranzo.... con sta pioggia.... con la noce moscata poi è una coccola completa! baci

    RispondiElimina
  6. Con quei crostini mi invoglia pure la vellutata di cavolfiori che non è tra i miei cibi preferiti ;-)
    complimenti per la presentazione!

    RispondiElimina
  7. Mi mancava la zuppetta di cavolfiori e poi se il "freddo scomopare" s'ha proprio da fare ;-)

    Baci cara

    RispondiElimina
  8. Ciao Dany amo le vellutate e ottima idea dei crostini..tutto buonooo..lo farò prossimamente. Kiss

    RispondiElimina
  9. crostini con la paprica... interessante! La vellutata invece... Buona!!! ciao

    RispondiElimina
  10. Mai assaggiata ma mi piacerebbe di sicuro! Da oggi sono tra i tuoi sostenitori mi farebbe piacere se passassi da me :D

    RispondiElimina
  11. @Raffy: grazie sei troppo carina!
    @Imma: eh si hai proprio ragione
    @Debby: i tuoi commenti mi fanno sempre ridere! Che bello salutami PDZ e i piccoli PDZini :-D
    @Mario: ah ma allora tu sei un uomo del nord!
    @Ely: :-) si, anche qui è così... mi manca molto la luce del sole!
    @Dany: caspita mi fai arrossire. Proprio tu che sei una bravissima fotografa fai un complimento a me? :-)
    @Letizia: che bello rivederti! e sei anche in rima :-)
    @paola: ciao amica insonne!
    @Ale: :-D
    @Lipstick: bene arrivata!

    RispondiElimina
  12. ah, la vellutata.. con questa pioggia è la morte sua. io oggi l'ho fatta di zucca, ma questa sarà la prossima! grazie, ciao cara!

    RispondiElimina
  13. E brava Dani, ci andava proprio in questi gg questo comfort-food a scaldare il mio pancino!!! Ma la prossima volta la zuppa di renna la voglio davvero!! ahahahah! Stuzzicosissima anche l'idea dei croostini alla paprika! Copierò! Baci!

    RispondiElimina
  14. MAI NE' PROVATA NE'PENSATA LA VELLUTATA DI CAVOLFIORE...IDEA ORIGINALE.........

    RispondiElimina
  15. ho cercato su internet una vellutata di cavolfiori e così sono capitata qui per caso.
    Ho provato la tua semplice ricetta e devo dire con ottimi risultati,mia cognata si è leccata la pentola e devo dire che anche a me non è dispiaciuta affatto.

    RispondiElimina
  16. Grazie Gwendy! Spero che farai assaggiare a tua cognata anche il resto del mio blog :-)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma certamente!!!!Hai un sacco di ricette interessanti e sopratutto rispecchia i miei gusti.
      :-)

      Elimina