lunedì 19 dicembre 2011

Melagrana in gelatina di menta

Melagrana in gelatina di menta: un dolce portafortuna profumato


Non so se è a causa del suo colore, che ricorda il preziosissimo rubino, o perchè è ricca di anitossidanti, (sostanze che proteggono le cellule dall'invecchiamento precoce), fatto sta che la melagrana è considerata un frutto portafortuna e non deve mancare sulle tavole a capodanno. 
Non è che poi ci creda tanto, ma... visto che non si sa mai, mi sono portata avanti, e comincio già a mangiarla adesso.

Ho voluto abbinare il suo gusto dolce - acidulo a quello della menta. Il risultato è un dessert freschissimo che, come dicono i grandi chef "pulisce la bocca" e la prepara per un nuovo piatto, magari un dolce importante.

Sarà, ma io l'ho mangiata anche così, da sola. Per il piacere di osservare controluce lo scintillio dei chicchi, di sentire l'odore della menta e di gustare il mescolarsi di sapori e texture.
Chiudete gli occhi mentre assaggiate il primo cucchiaino. Non vi sentite trasportati in Oriente?

Ok ora apriteli pure e andate in cucina a lavare i piatti! :-D

Melagrana in gelatina di menta
(english version below)

Ingredienti per 8 bicchierini

  • 1 melagrana piuttusto grossa
  • 2 o 3 rametti di menta
  • 500 ml di acqua
  • 5 fogli di gelatina (25 gr)
  • 6 cucchiai di zucchero

Preparo uno sciroppo mettendo sul fuoco l'acqua e lo zucchero. Lascio bollire per 5 minuti circa e quindi spengo il fuoco e lascio la menta in infusion  finchè lo sciroppo non intiepidisce.

Nel frattempo apro la mia melagrana e la sgrano, separando bene i chicchi ed eliminando le pellicine bianche.

Metto i fogli di gelatina in acqua per pochi secondi, finche non si ammorbidiscono, quindi li strizzo. Tolgo la menta dallo sciroppo e aggiungo i fogli di gelatina e i chicchi di melagrana.

Verso il tutto in una teglia larga. Devo ottenere uno strato sottile. Lo sciroppo deve appena ricoprire i chicchi di melagrana. Metto in frigorifero e lascio riposare almeno un paio d'ore. L'ideale è preparare il dolce il giorno prima.

Tolgo la gelatina dal frigorifero, la taglio in cubetti e la verso in piccoli bicchieri individuali.

Il dolce di rubini è servito!


Pomegrane in mint jelly: a sweet smelling good luck



Pomegranate in mint jelly


Ingredients for 8 cups



1 large pomegranate
2 or 3 sprigs of mint
500 ml of water
5 sheets of gelatin (25 g)
6 tablespoons of sugar


I make a syrup by putting water and sugar  on a pan and leit boil for 5 minutes.
Tthen I turn off the heat and leave to infuse the mint in the syrup until it cools.



In the meantime, I open my pomegranate and I pull out the grainsseparating them well and removing the white little skin.



I pour everything into a large pan. I have to get a thin layer. The syrup just needs to cover the pomegranate seeds. I put in the refrigerator and let stand for at least a couple of hours. The ideal is to prepare the dessert the day before.


I remove the jelly from the refrigeratorcut it into cubesand Ipoured it into small individual glasses.


The rubies sweet is served!

11 commenti:

  1. veramente bello da mangiare in qualsiasi momento della giornat. si può trasformare benissimo in un buono spuntino pomeridiano o di metà mattina. Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Sul più bello che chiudo gli occhi e sogno mi spedisci in cucina a lavare i piatti???? Ufffffffffffff...io ho la lavastoviglie, quindi li richiudo e mi immagino il gusto fresco ed avvolgente di questa tua nuova creazione!!! Prrrrrrrrrr :-D

    RispondiElimina
  3. Buone la melagrana e la menta :-). E le ho entrambe in giardino o a casa :-).

    I like both pommegranate and mint. And both of them are in my garden or home :-).

    RispondiElimina
  4. Mi piace un sacco questa ricettina, fresca, buona e anche bella

    RispondiElimina
  5. ciao carissima ma che bell'idea sei mitica!

    RispondiElimina
  6. Un bel modo davvero per sgrassarela bocca dai piatti ipercalorici e iperlipidici che ci aspettanno in questo periodo...ne immagino il profumo e la consistenza e...no, niente piatti, stasera pizza!!
    ciao loredana

    RispondiElimina
  7. Un ottimo dessert fresco e delicato...bellissimo per il pranzo di Natale con quei chicchetti rossi scintillanti!! Un bacione!!

    RispondiElimina
  8. Sincermante un pò mi spaventa mangiare cose gelatinose, poco solide...

    RispondiElimina
  9. Che idea deliziosa! Colgo l'occasione per augurarti Buone Feste! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  10. te l'ho già detto, ma te lo ripeto... non smetti mai di sorprendermi!
    questa è di una raffinatezza....
    io me la salvo!
    ciao dani, tanti auguri di cuore per un 2012 pieno di quello che vuoi tu!!

    RispondiElimina
  11. @Mario: i chicchi sono solidissimi! :-D

    RispondiElimina